domenica 18 maggio 2008

Strategia Web:le tre sfere della Web Strategy e le competenze necessarie


Articolo originale in inglese di Jeremiah Owyang

La Strategia Web deve bilanciare tutt’e tre le aree indicate dalle sfere

Cos’è una strategia web? E’ il bilanciamento di tre distinte dimensioni rilevanti per pianificare in maniera efficace una presenza Web nel lungo periodo. La figura che ne è responsabile è un’ibridazione di più ruoli e può emergere potenzialmente da una qualsiasi delle tre dimensioni indicate in figura. Il Web Strategist è responsabile della pianificazione di lungo termine e del decision making del sito web, ma deve bilanciare tutt’e tre le seguenti sfere/dimensioni:

1) Community (Users)
Il web strategist deve comprendere (con l’utilizzo di una varietà di tecniche) ciò che gli utenti vogliono. E’ il processo comunemente definito come User Experience research che crea e plasma un “modello mentale”.

Skills: User Experience (UX), usabilità, information architecture, competenze di social media, customer support, community marketing, marketing, marketing di prodotto, capacità di ascolto e di mostrare empatia verso gli altri.

2) Business
La sfera business richiede che lo stratega sia in grado di capire gli obiettivi di lungo termine del sito web. E’ inoltre necessaria l’abilità di navigare tra i limiti e le difficoltà tipiche delle organizzazioni massimizzando i risultati nonostante la disponibilità di risorse limitate. Un sito web non allineato agli obiettivi di mercato e di business della propria organizzazione è destinato inevitabilmente al fallimento.

Una certa sovrapposizione tra obiettivi di Community e di Business potrà anche verificarsi spontaneamente ma un allineamento completo è molto difficile da ottenere. Il Web Strategist dovrà essere capace di ottenere e comprendere i requisiti di business dai vari portatori di interesse, siano essi dirigenti, sponsor, venditori o anche azionisti. E’ inoltre richiesta la comprensione del mercato, dei competitors e dell’ambiente esterno all’organizzazione, così come i milestones fondamentali da quest’ultima pianificati. Il Web strategist deve utilizzare i requisiti ottenuti per trasformarli nel business model del sito web articolandoli negli obiettivi specifici del sito web.

Skills: Marketing, advertising, media, management, misurazione, capacità di ricoprire il ruolo di evangelista dei new media e nuove tecnologie, gestione risorse, focus sugli obiettivi, sviluppo prodotto, gestione prodotto, diplomazia e capacità di essere politico nelle relazioni interne.

3) Tecnologia
Infine, lo Web Strategist deve comprendere il funzionamento e l’integrazione di ogni singola tecnologia utilizzata nei processi del sito web, deve conoscerne i punti di forza e di debolezza, il costo. La stessa conoscenza è necessaria per capire i ruoli delle persone coinvolte nella gestione del sito. Può facilmente accadere che limiti tecnici riducano la capacità di servire i bisogni della community e dell’azienda, è quindi fondamentale incorporare la comprensione della tecnologia nel bagaglio dello web strategist.

Skills: Sviluppo software, Web development, Web Architecture, Industry trend, capacità di sperimentare con le tecnologie web e comprenderne le potenziali applicazioni in ambito business

Impossibile padroneggiarle tutte? Sii pronto ad imparare e a delegare

E’ difficile che il web strategist sia capace di essere un vero maestro in tutte e tre le sfere delineate. Ciò che è veramente importante è quindi la capacità di apprendere e di delegare. Nella mia carriera, ho provato ad bilanciare le tre sefere (ex disegnatore di User Interfaces, Laurea in marketing, ed esperienza lavorativa in un gruppo di software engineering) ma tenere il passo con l’evoluzione della conoscenza ( e delle problematiche, ndt) in tutt’e tre le sfere è praticamente impossibile. Per questo diventano importanti due ulteriori capacità: 1) l’abilità di apprendere velocemente, estraendo valore, 2) l’abilità di individuare i talenti e delegare sul serio, il che richiede fiducia nelle capacità dell’altro.

Se hai altre competenze/capacità da suggerire lascia un commento.

Note:

Ho utilizzato questo concetto per la prima volta il 25 agosto 2006 e faccio ora le seguenti correzioni. Il concetto è stato ispirato principalmente dal suggerimento di Johnathan di guardare alla usersfera come a qualcosa di più grande rispetto alla sola customer base, grazie johnatan sei un eccellengte stratega. Inoltre, Robert mi ha suggerito di incorporare una rappresentazione visuale dei miei concetti, credo che sia stata una grande idea .

Risorse ulteriori

Questo post ti è sembrato interessante? Prova a leggere quelli taggati Web Strategy, o a guardare il Web Strategy Video Show.


1 commenti:

Marcello del Bono ha detto...

Ho deciso di tradurre l'eccellente articolo di Jeremiah, con il suo consenso, perchè mi sembra che in Italia il ruolo di Web Strategist sia ancora poco comprensibile e tendenzialmente confuso con quello di web manager, probabilmente a causa della limitata presenza nel nostro paese di aziende medio grandi, specie nel settore new media ed e-commerce.

All'eccellente rappresentazione di Jeremiah aggiungo le competenze di Project e Program management necessarie per coordinare i diversi gruppi di lavoro.