martedì 25 marzo 2008

Gullible

Gullible significa credulone, facilmente ingannabile. La rete è spesso culla di posizioni totalmente acritiche e fonte di notizie false o errate, alcune arrivate anche in Parlamento come la poesia letta pubblicamente da Mastella per ufficializzare la recente crisi di governo e da lui erroneamente attribuita a Neruda (bufala che girava da tempo in rete), mentre era opera di una pubblicitaria portoghese.

Tra i finalisti dei 2007 video awards di youtube ecco proprio dalla rete gli anticorpi alla gullibleness: un'esortazione appassionata - proveniente da una sosia ringiovanita di Sara Sidle (CSI-Las Vegas) - ad esercitare il proprio spirito critico, sempre e comunque. Fa piacere rendersi conto che non è un problema solo italiano, ma proviamo a ricordarcene quando sceglieremo per chi votare fra pochi giorni. Check your facts, please.

3 commenti:

Laura G. ha detto...

E' identica a quella di CSI! Comunque verissimo, si leggono le cose più assurde e non solo in rete e tantissima gente sembra capace di ragionare solo con gli slogan sia a destra che a sinistra

Otto_Vask ha detto...

Succede nella blogosfera come nella stampa offline e online. La capacità critica è largamente determinata dal grado di istruzione di una popolazione: minore il grado di istruzione e maggiore la diffusione di superstizioni, l'incapacità di leggere i fatti, di ascoltare e valutare con il cervello acceso.

Purtroppo noi italiani non brilliamo per livello medio di istruzione...

Jò ha detto...

Caspita, ma è un'attrice navigata. Bravissima...