lunedì 11 febbraio 2008

Guerra dell’Online Advertising

Come previsto da molti analisti, Yahoo ha rifiutato l’offerta d’acquisto lanciata da Microsoft per 44,6 miliardi di dollari definendola inadeguata al valore aziendale. E’ probabile che Microsoft rilanci l’offerta, già oggi la più ambiziosa mai tentata da Gates & Co, ma è anche altrettanto probabile una offerta ostile rivolta direttamente agli azionisti.

Ma qual è l’interesse di MS verso Yahoo? L'interesse sta nello scontro in atto con Google. La capitalizzazione di MS è oggi largamente superiore a quella di Google ma il mercato core di MS, applicativi software e sistemi operativi, ha prospettive di crescita molto meno interessanti rispetto all’Internet search e online advertising. Su questo mercato Google -che sta perfezionando l'acquisto di doubleclick, società specializzata in Internet Advertising - fattura oggi una quota pari al 35%, Yahoo il 14% e Microsoft solo il 6%. Altri ambiti di scontro MS/Google che rendono Yahoo interessante sono quelli dell’erogazione online di servizi software (google docs) particolarmente insidiosa per il mercato core di MS e quello della fonia via Internet con Google che ha appena acquistato Grandcentral Communication, provider di servizi di voice communication via Internet. Infine Yahoo è oggi in difficoltà e non in grado di reggere il passo di Google, il che dovrebbe renderla più ragionevole rispetto a una offerta come quella di MS.

L’acquisto di Yahoo farebbe di MS un rivale estremamente pericoloso per Google su tutti i maggiori mercati in cui compete. Google dal canto suo non sta certo a guardare. I rumors sono quelli di una possibile partnership Yahoo/Google mentre un’offerta d’acquisto alternativa sarebbe stata scartata per evitare di misurarsi sul piano della capacità finanziaria proprio con Microsoft.

Del resto se in futuro l’acquisto dovesse andare a buon fine non sarebbero tutte rose e fiori nemmeno per MS. Ogni fusione si porta dietro un corollario doloroso di ridondanze e duplicazioni di funzioni e processi da eliminare. In più Yahoo e MS sono due aziende completamente diverse, ed è facile prevedere sin da oggi enormi difficoltà nella gestione del post merger in una sorta di scontro culturale tra i geek Microsoft e il mindset più media, fun e open-source oriented prevalente in Yahoo.

Internet è tradizionalmente ostile a Microsoft, che in tema di strategie Internet è sempre alla rincorsa ma non è ancora riuscita a conquistare sul campo una leadership, pur essendo riuscita a mantenere una posizione solida grazie alle grandi disponibilità finanziarie di cui dispone. Tuttavia dal punto di vista della competizione una fusione Microsoft/Yahoo controbilancerebbe la posizione dominante di Google e spingerebbe ulteriormente la concorrenza finendo per apportare benefici rilevanti ai consumatori e alla Internet stessa.

EDIT: Sembra che anche Murdoch con la sua news corp. abbia intenzione di scendere in campo. Staremo a vedere


0 commenti: