lunedì 7 gennaio 2008

Ecopass


Funzionerà l'accrocchio messo in piedi dalla moratti e dal suo team? L'esordio è stato pessimo, attese interminabili al telefono, l'attivazione dal sito che non funzionava e tutto il peggio che gli informatici e le loro procedure riescono a esprimere si è condensato nei primi giorni di attivazione dell'ecopass.

Dal punto di vista del management per poter dire che l'Ecopass funziona bisogna aver prima stabilito un obiettivo da raggiungere. Io obiettivi chiari e quantificabili da parte della moratti non ne ho sentiti, la nostra stampa come al solito è stata incapace di chiedere al sindaco una quantificazione esplicita nella diminuzione dell'inquinamento o dei veicoli in ingresso.

Allora azzardo io un target. Nel 2007 abbiamo sforato circa 160 volte il limite di guardia delle polveri sottili e porcherie varie, contro i 33 giorni concessi dalla UE. Ecco, diamoci come obiettivo 2008 niente di più che rientrare nei parametri UE, che sono considerati il limite oltre il quale l'aria diventa gravemente nociva per la salute. Se ci riusciamo sarà un successo, concediamo anche un più o meno dieci per cento, altrimenti sarà un fallimento. Va bene? Peccato solo che i nostri giornalisti non siano stato capaci di fare una domanda così banale. Del resto abbiamo l'informazione che ci meritiamo.

0 commenti: