giovedì 15 novembre 2007

Immigrati Online e civiltà

Non solo psicodrammi nel governo. Se ieri Mastella ha querelato Grillo - e mi fa paura un paese dove i politici si preoccupano più dei comici che dei cittadini - oggi registriamo un piccolo passo in avanti verso un paese più civile, moderno e accogliente.

La novità consiste nella volontà di andare nella direzione giusta, grazie a una spruzzata di innovazione tecnologica ed organizzativa, non è mai troppo tardi, da parte del governo per l'assunzione di lavoratori stranieri. Con il nuovo decreto flussi 2007 - ancora da pubblicarsi sulla gazzetta - i lavoratori stranieri potranno candidarsi ed essere assunti online ed eviteranno le code assurde e incivili degli ultimi anni agli uffici postali per l'inoltro delle domande di assunzione. A questo si aggiungeranno i noti vantaggi della compilazione telematica quali drastica diminuzione degli errori di trascrizione, risparmio di carta e miglioramento dell'impatto ambientale, diminuzione del processing-time con relativo aumento dell'efficienza e della produttività del back-office e maggiore disponilità degli sportelli postali per tutti gli altri servizi.

Innovazione anche nella modalità di presentazione del decreto, un po' enfaticamente definito come rivoluzionario, che è stato illustrato con una web conference.

0 commenti: